Abbazia di Senanques

Edificata nel 1148 e ubicata in mezzo ai campi di lavanda, l’abbazia di Notre-Dame de Sénanque è un bell’esempio dell’architettura cistercense primitiva ed è tuttora abitata da una dozzina di monaci cistercensi che perseguono la rigida disciplina dell’Ora et Labora, secondo i rigidi precetti di San Benedetto da Norcia.

Tali dettami impongono sette preghiere giornaliere e la completa autosufficienza alimentare lavorando con le proprie mani. La chiesa abbaziale, il chiostro, il dormitorio, la sala del capitolo e la sala riscaldata sono aperti alla visita. La si raggiunge per una tortuosa stradina che si svolge intorno alla montagna e che offre una vista spettacolare dell’abbazia cistercense immersa e circondata dai campi di lavanda. È uno degli esempi più affascinanti di architettura monastica, fondata nel 1148, vanta un bellissimo dormitorio, una bella chiesa e un grazioso chiostro. Circondata dalla natura, qui il silenzio e la pace regnano sovrani. Un piccolo negozio all’interno propone i prodotti realizzati dai monaci. E’ sicuramente la più famosa delle Abbazie cistercensi della regione, al punto da comparire in molti souvenirs provenzali.


CURIOSITA’:

LE TRE SORELLE
Il motivo per cui le tre abbazie sono definite: LE TRE SORELLE e sono collegate, oltre allo stile architettonico, anche in senso estetico da un interessante articolo di A. Lavaggi, che io ho qui riportato:

“Attraverso specifiche misurazioni si è osservato che le abbazie cistercensi, per quanto riguarda l’acustica degli ambienti interni e specificamente nelle frequenze proprie del canto gregoriano, presentano caratteristiche del tutto particolari rispetto sia a edifici precedenti la riforma, sia ad altri coevi di altri ordini religiosi. I rilevamenti hanno riguardato in particolare le abbazie denominate le Tre Sorelle Provenzali, ovvero quelle di Sénanque (Gordes), Silvacane (Bouches du Rhone) e del Thoronet (Var). Esse sono giunte fino a noi in uno stato di conservazione buono, ristrutturate in diverse parti, ma seguendo rigorosi criteri di ripristino dei modelli originari.”

Le date di inizio della loro costruzione sono state fissate rispettivamente al 1144, 1148 e 1160: anni di poco successivi al terzo decennio del secolo XII, periodo a partire dal quale si ritiene sia stato sviluppato da parte dei Cistercensi un progetto più formalizzato per l’edificazione delle loro abbazie, il noto bernhardinischer Grundtypus.

L’analisi dei dati emersi dai rilevamenti ha evidenziato una stretta relazione tra le particolari capacità acustiche delle tre abbazie e la loro struttura architettonica.

È probabile che tale relazione sia il risultato di una ben precisa volontà degli architetti cistercensi, per quanto l’assenza di documenti non permetta di trovare riscontri certi. L’importanza presso i Cistercensi della liturgia e del canto gregoriano, le loro capacità tecniche nella progettazione e nella costruzione delle abbazie, la loro attenzione alle regole della natura, il loro aggiornamento sulle cultura scientifica antica e coeva, la ricerca dell’armonia e delle proporzioni, lo sviluppo nel secolo XII dell’unità delle Arti, sono tutti elementi imprescindibili per comprendere questo stretto rapporto tra musica e architettura, che sembra trovare nelle Tre Sorelle di Provenza una perfetta e compiuta manifestazione.

(Fonte: A. Lavaggi, Musica a architettura nelle abbazie cistercensi, in “Rivista Cistercense”, anno XXI, 2, maggio-agosto 2004

E già che si parla di canti gregoriani:

Chi l’ha detto che il canto gregoriano è solo e soltanto prerogativa di esecutori maschili?
I monasteri femminili anticamente hanno sempre coltivato questo genere di canto: basti pensare alla figura oramai leggendaria della badessa Hildegard von Bingen (1098-1179), prima donna musicista che la storia conosca, mistica, scrittrice, poetessa, autrice di trattati sui poteri delle piante, delle pietre e dei metalli.

(https://youtu.be/w6OEMUEP2mk)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.