LA PROVENZA

Ho un rapporto particolare con questa regione, al punto da dedicarle una pagina del mio sito e svolgervi molti dei miei tours.

Ho viaggiato parecchio e ho visitato luoghi bellissimi, ma è qui che mi sento a casa ed è qui che torno, più volte ogni anno, per vivere quelle emozioni così diverse che si possono respirare nelle varie stagioni.

In questa regione così vicina a me e così lontana dalla confusione delle grandi metropoli, con le sue strade panoramiche dalle geometrie perfette per noi motociclisti, i suoi viottoli acciottolati che attraversano i piccoli borghi, i maestosi paesaggi, gli scorci, la sua natura e la bellezza inconfondibile del paesaggio.



La Provenza dell’Arte, di Van Gogh e di Cézanne, di Gauguin, di Monet e di Renoir, di Picasso, di Matisse, di Mirò, di Chagall e di innumerevoli altri pittori ed artisti.

Dei Troubadoires che qui cantarono l’amor cortese

La Provenza spirituale con i suoi edifici religiosi, del Palazzo dei Papi e del piccolo priorato di Ganagobie.

Dei poderosi castelli e degli umili bories di pietra a secco

Del timo e del rosmarino, degli ulivi e dei vigneti, delle robuste querce e delle ginestre,

Delle Alpi e del mare

E della Lavanda 💜
che in principio d’estate ricopre come un oceano blu gli sterminati altopiani,
meta di frotte sempre crescenti di turisti da tutto il mondo.

Questa è la terra che io amo di più e qui si concentra la maggior parte degli itinerari che progetto.
Una terra, mille cose da scoprire, vedere, respirare