I Castelli del Ducato

Un itinerario tra Appennino Emiliano e pianura Padana in un continuo susseguirsi di curve, tornanti e ampi panorami punteggiati di piccoli paesi e antichi borghi.

Vedremo alcuni tra i più belli e importanti “Castelli del Ducato” di Parma e Piacenza, scoprendo una zona spesso sconosciuta o a torto considerata secondaria ricca di castelli e roccaforti, veri gioielli architettonici che al loro interno presentano affreschi, raffinate collezioni artistiche, lussuosi arredi e giardini da favola.
Visitando alcuni tra i più belli e importanti “Castelli del Ducato”, conosceremo e ripercorreremo le lotte tra le famiglie signorili che si combatterono per il controllo di questa zona.

Segui la moto gialla e… goditi il viaggio!

ORO BLU – Tour della Lavanda

Questo viaggio ci porterà tra le Alpi dell’Alta Provenza, sugli altopiani che alle coltivazioni intensive di lavanda – l’oro blu della Provenza – sono indissolubilmente legati.

La Provenza ha tanto da offrire, ma molta della sua celebrità e fascino sono sicuramente dovuti a questa pianta, che qui viene coltivata in molte varietà dalle molteplici nuance: dal color lavanda vero e proprio al lilla, dal viola scuro sino al blu, colori che continuamente cambiano e con essi le suggestioni che regalano.
Campi di girasoli e di farro sono inframmezzati a quelli di lavanda in un susseguirsi di riquadri variopinti.
Un viaggio che appaga i sensi, persino di chi normalmente non ama l’essenza di lavanda, ma che resta sempre stupito dal profumo delicato e avvolgente delle piante, così diverso da quello di oli essenziali e prodotti cosmetici.

Segui la moto gialla e… goditi il viaggio!

Routes du Vertige nel Vercors

Attraversare in moto il Parco Naturale Regionale del Vercors, percorrendo le più belle balcony roads francesi tra le quali la Route touristique de Combe Laval, una delle strade più belle e spettacolari della Francia, sarà una esperienza memorabile!

Viaggeremo tra i dipartimenti della Drôme e dell’Isère, circondati da paesaggi selvaggi e grandiosi, caratterizzati da alte falesie calcaree, gole spettacolari, grotte e abissi;
Riserve Naturali (vere e propria aree selvatiche), vallate floride, pascoli di montagna e boschi.
Il Vercors vi stupirà con le sue “Routes du Vertige” intagliate a strapiombo nella roccia, le sue gole profonde e i suoi paesaggi mozzafiato.

ALCUNI MOMENTI DEL TOUR!

Segui la moto gialla e… goditi il viaggio!

PORTOGALLO – dal Minho all Algarve

8 giorni – 7 notti
1600 km c.ca

Esuberante e malinconico, con le sue mille sfumature e le influenze esotiche, dalle montagne all’oceano, il Portogallo vi sorprenderà.

Un viaggio tra i paesaggi incantevoli e la costa a picco sull’oceano, attraverso città romantiche che incantano i visitatori con la loro bellezza e la loro atmosfera antica e i piccoli villaggi dove il tempo sembra essersi fermato.
Un itinerario tra castelli e cattedrali, villaggi di scisto, saline su palafitta e granai in pietra, terrazzamenti e vitigni.
Un percorso che si snoda dal Minho – ove è nato il Regno del Portogallo e dove viene prodotto il “Vinho Verde” – con le sue valli fluviali, passando per Estremadura e Ribatejo, antiche province che conservano i segni delle battaglie contro mori e spagnoli.
E ancora, viaggeremo lungo la Valle del Douro, con i suoi promontori di granito e le cantine vinicole e attraverseremo il Trás-os-Montes, l’angolo Nord-orientale del Portogallo dove la vita scorre a un ritmo dettato dalla natura aspra e selvaggia.
Infine transiteremo nelle aride pianure dorate dell’Alentejo, con i dolci pendii coperti di vigneti, i borghi medievali, i paesini che brillano candidi e le città di marmo, le scogliere mozzafiato e le frastagliate baie dell’Algarve. Un viaggio spettacolare, che attraversa e interseca tutto il Portogallo.

Segui la moto gialla e… goditi il viaggio!

Annecy le Vieux


3 giorni / 2 notti
Km totali: 850 c.ca

La “Piccola Venezia delle Alpi”, caratterizzata da canali d’acqua e antichi edifici in pietra che le sono valsi questo nomignolo.

Annecy da sola vale il viaggio: il “Palais de l’Ile”, che durante il XIX secolo fungeva da prigione; le stradine fiancheggiate da negozi e gallerie d’arte; il castello/museo, un tempo residenza dei Duchi di Ginevra, …
Merita altresì la pena fare qualche chilometro per ammirare i suoi dintorni:
la “Réserve Naturelle du Bout-du-Lac”, il Castello di Menthon-Saint-Bernard, le “Gorges du Fier”…e molto, molto altro ancora…

Segui la moto gialla e… goditi il viaggio!