Verdon – nella terra dei grifoni

Un itinerario dedicato esclusivamente alle leggendarie “Gole del Verdon”.

Lungo l’avvicinamento transiteremo intorno al maestoso lago di Serre-Ponçon, secondo bacino artificiale per portata, costituito dalla più grande diga in terra d’Europa, che potremo osservare e fotografare da un punto di vista privilegiato.
Attraverseremo questa parte di Alpi dell’Alta Provenza percorrendo bellissime strade panoramiche, tra paesaggi montani e suggestivi scorci, fino a entrare nel cuore del Parco Naturale Regionale del Verdon dove raggiungeremo queste tormentate e spettacolari “Gorges“, da alcuni ritenuto il canyon più impressionante d’Europa.

L’itinerario ci porterà nel cuore più profondo del Canyon dove, al momento giusto, il Tour Leader saprà indicarvi dove cercare per scorgere il volo dei grifoni, simbolo e padroni assoluti delle gole e che possono raggiungere anche 2,8 metri di apertura alare.

Tra le altre meraviglie che ci attendono lungo il rientro, le profonde gole dalla incredibile tonalità cangiante, scavate nel corso dei millenni nelle immense pareti di scisto rosso dal fiume Var, nella omonima vallata.

Segui la moto gialla e… goditi il viaggio!

La lavanda nell Altopiano di Valensole

17 > 19 Luglio
3 giorni / 2 notti
Km totali: 600 c.ca

In questo facile itinerario nel Parco Naturale Regionale del Verdon, al confine fra il dipartimento delle Alpi dell’Alta Provenza e quello del Var, percorreremo le celebri Gole del Verdon sino al Lago di Sainte Croix e poi risaliremo fino alla sommità dell’Altopiano di Valensole dove la fioritura della lavanda sarà al suo culmine, per un bagno di colori e profumi in mezzo ai campi di lavanda, grano, finocchio selvatico e girasoli.

Partiremo da Cuneo diretti in territorio Francese, per inoltrarci nel cuore delle Gorges du Verdon le cui falesie calcaree formano un impressionante canyon e raggiungeremo le rive del più grande dei suoi laghi, dalle acque color smeraldo e posto sotto l’altopiano di Valensole.
Visiteremo il borgo di Moustiers-Sainte-Marie, annoverato tra i più bei borghi francesi.
Rinomato per la lavorazione della maiolica, nota in tutto il mondo, questo paese tipicamente provenzale che sembra quasi un presepe è incastonato in una gola attraverso la quale una lunga catena regge una stella interamente ricoperta d’oro fino, che sembra vegliare sui suoi abitanti.
Sopra il villaggio, in una ventina di minuti di passeggiata fra le alte falesie calcaree, si può raggiungere la cappella ramanico -gotica di Notre-Dame-de-Beauvoir, dalla quale sarà possibile godere di una splendida vista del villaggio, della valle della Maire e dell’altopiano di Valensole.
Gireremo con calma tra i campi di lavanda, dove la fioritura sarà al culmine per colori e bellezza.
Nota: la sensazione che si prova ad attraversare i campi di lavanda lascia sempre stupito persino chi di norma dice di non apprezzarne l’odore, che difatti nulla a che vedere con le essenze, oli essenziali e prodotti cosmetici.
Qui il profumo che si sente proviene da tutta la pianta ed è delicato e avvolgente, e quando ci si ferma per fare fotografie o sgranchirsi le gambe è impossibile non udire il costante ronzio delle api che produrranno il celebre e ottimo “Miel de Lavande” prodotto e commercializzato in tutte le botteghe di Valensole e in tutto l’altopiano.

Ma l’altopiano di Valensole ha molto altro da offrire, i contrasti tra i campi di grano dorati e il blu della lavanda, fa da cornice ai gialli campi di girasole e di finocchio selvatico che renderanno questo viaggio, pur della durata di due soli giorni, una profonda esperienza sensoriale.
Dopo questo bagno di colori e profumi ci accingeremo a rientrare e terminare il ns viaggio.
Segui la moto gialla e goditi il panorama!