VERTIGE! – Balcony Roads e Gorges nel Vercors

3 giorni / 2 notti
Km totali: 850 c.ca

Se già arrivarci sarà un bellissimo viaggio, attraversare il Parco Naturale Regionale del Vercors, tra i dipartimenti della Drôme e dell’Isère, sarà una esperienza memorabile…

Viaggeremo tra paesaggi selvaggi e grandiosi, caratterizzati da alte falesie calcaree, gole spettacolari, grotte e abissi; Riserve Naturali, vere e proprie aree selvatiche, vallate floride, pascoli di montagna e boschi.
Il Vercors vi stupirà con le sue “Routes du Vertige” (Strade della Vertigine) intagliate nella roccia, le sue gole profonde e i suoi panorami mozzafiato.

Giorno 1: (280 km c.ca)
Partendo da Cuneo (punto di ritrovo nr. 1 = Parcheggio CINELANDIA, Borgo San Dalmazzo) verso la Francia, transiteremo sul Colle della Maddalena per fare tappa a SAVINES LE LAC (punto di ritrovo nr. 2 = piazzale antistante bar ristorante “LE RELAIS FLEURI) per radunare il gruppo, di qui proseguiremo.
Entreremo nel dipartimento della Drôme dopo aver goduto la vista della Montagna di Céüse e della sua spettacolare falesia, fermandoci nella zona vitivinicola di Die.
Nota extra: In questa zona producono vino dai tempi dei romani. Qui è la patria della “Clairette”, l’ottimo vino spumante prodotto con metodo ancestrale o “méthode dioise”. Vale la pena concedersi una degustazione, senza dimenticare che l’indomani le curve da percorrere saranno ancora molte…

Giorno 2: (200 km c.ca)
L’itinerario di questa giornata è quanto di meglio un motociclista possa desiderare. Inizieremo salendo uno dei pochi passaggi che portano al Massiccio del Vercors, gruppo montuoso che segna il confine tra le Alpi del Nord e i paesaggi della Provenza nelle Alpi del Sud: la vista qui è spettacolare. Tra le altre, percorreremo anche la leggendaria “Route du Vertige” di Combe Laval, intagliata nella falesia e dalla quale si gode una vista aerea mozzafiato. Una sosta ci permetterà di visitare delle spettacolari Grotte e il loro dedalo di laghetti sotterranei. Dopo aver attraversato per intero il Massiccio del Vercors, scenderemo in un luogo caratteristico per il pernottamento.

Giorno 3: (340 km c.ca)
Un sinuoso itinerario ci riporterà in Italia, facendoci addentrare nel dipartimento dell’Isère e attraversando il Massiccio di Belledonne.
Dopo aver aggirato il possente Monte Grand Galbert, che svetta nel Massiccio di Taillefer, percorreremo un’altra spettacolare “Balcony Road”, che regala paesaggi mozzafiato e forti emozioni.
Di qui un poker di colli ci riporterà prima a Briancon e quindi a Cuneo per un meritatissimo riposo.

ALCUNI MOMENTI DEL TOUR!

Occorre: carta d’identità valida per l’espatrio e in perfette condizioni di integrità. L’itinerario può subire delle variazioni mantenendo le stesse visite previste da programma.

Psssst… Se vuoi puoi regalare questo viaggio a chi ti pare!
Vuoi sapere come?
CLICCA QUI!

Difficoltà:
Gli itinerari proposti sono accessibili a chiunque, con qualsiasi moto, ma richiedono la capacità di saper condurre il proprio mezzo in presenza di curve e tornanti (anche stretti) e una certa resistenza fisica: sia perché lungo la giornata staremo parecchie ore in sella, sia per le possibili escursioni termiche dovute alle variazioni altimetriche e/o atmosferiche, che a volte possono essere di significativa importanza.
Come sempre, oltre ad un abbigliamento tecnico adeguato, è indispensabile un’attenta valutazione autocritica delle vostre capacità in funzione del tipo di viaggio che si va ad affrontare.

L’itinerario potrebbe subire modifiche per necessità logistiche, meteorologiche o per esigenze legate alla sicurezza del gruppo.

La mèta è il viaggio:
Siamo TURISTI e terremo una velocità che ci permetta di viaggiare rilassati e goderci il panorama, con pause per fotografie, spuntini e necessità varie.
Bisognerà comunque tenere a mente che ove previste visite, si dovranno rispettare alcune tempistiche di marcia, ma sempre viaggiando in sicurezza.